/   Home, In Regione /

Sanità: i cittadini del Lazio meritano risposte e soluzioni – Intervento in aula

In questi giorni – a partire dalla scorsa settimana – ho letto prima degli annunci spot da parte del presidente Zingaretti dove anticipavano addirittura le decisioni del ministero per poi arrivare fino a ieri dove all’uscita dell’incontro con lo stesso ministero dell’Economia e delle finanze ha confermato – solo lui – di ritenere il mandato concluso salvo poi ritornare sui suoi passi e chiarire che non c’è nessuna ufficialità ma che potrà arrivare solamente da un Consiglio dei Ministri.

Quindi, se abbiamo capito bene, la Regione Lazio ad oggi è a tutti gli effetti ancora commissariata e, nonostante la  riduzione del debito, lo stesso risulta ancora troppo elevato e ciò probabilmente non consentirà – qualora arrivasse questa benedetta uscita dal commissariamento – di abbassare le tasse dato che gli equilibri complessivi dei conti della Regione Lazio sono garantiti solo per via del mantenimento della pressione fiscale imposta dalla permanenza della Regione nel Piano di rientro dal deficit sanitario.

Insomma, quello che deve essere chiaro è che i cittadini del Lazio meritano risposte e soluzioni che passano per una visione completa dei servizi da erogare, per il reale potenziamento degli organici, per interventi strutturali in grado di aumentare la dotazione di posti letto dei Pronto soccorso e degli ospedali. Per non parlare delle lunghe liste d’attesa, che restano un problema cronico, ben lontano dall’essere superato.
Mentre qui vediamo un Presidente che continua a dondolarsi su dati statistici che non rispecchiano la realtà della sanità laziale che conoscono invece, purtroppo, molto bene i nostri cittadini.

Condividi